LA STORIA

UN TORNEO IN ESPONENZIALE CRESCITA

La Regione Emilia-Romagna continua a puntare sul grande tennis.

Il Tennis Club President mette in scena per il quarto anno consecutivo il circuito ATP. Dopo aver raccolto nel proprio Albo d’Oro le firme dell’ex nr. 5 del mondo Tommy Robredo e quella dell’americano Frances Tiafoe, è divenuta nel 2021 sede di un torneo ATP 250, che ha visto trionfare il talentuoso Sebastian Korda (ranking ATP #43). Nel 2022 torna il circuito ATP Challenger nella sua veste più prestigiosa: un ATP Challenger 125, mettendo in palio un montepremi di $ 183,264 e 125 punti ATP.

Dalla prima alla quarta edizione, il successo sarà assicurato grazie al livello dei giocatori partecipanti, all’afflusso di pubblico ed alla sinergia con istituzioni e partners, il torneo torna sul palcoscenico con la stessa veste del 2021: l’Emilia-Romagna Open attende il suo nuovo Re.

Tra i protagonisti delle passate edizioni, svettano i nomi di Lorenzo Sonego, Benoit Paire, Richard Gasquet, Sebastian Korda, Federico Delbonis, Salvatore Caruso, Marco Cecchinato, Andreas Seppi, Philipp Kohlschreiber, Paolo Lorenzi, Giulio Zeppieri e Lorenzo Musetti, terzetto presente anche nella prima edizione del torneo assieme a Hugo Dellien, Stefano Travaglia, Tommy Robredo.

Frances Tiafoe conquista il suo quinto titolo Challenger nel 2020.

Tommy Robredo, ex nr. 5 ATP, vincitore della prima edizione degli Internazionali di Tennis Emilia-Romagna

Lorenzo Musetti – edizione 2021

Il Campo Centrale ATP 250